S. Nicola da Tolentino

Tra i monumenti propri di tale età, v’è da ricordare il piccolo monumento di S. Nicola da Tolentino, un tempo adibito a chiesa, appartenente all’Ordine Eremitano di S. Agostino. Si presenta, oggi, non nelle migliori condizioni statistiche, con una dolce cupola “a trullo”, per la caratteristica disposizione delle tegole che la ricoprono, (sono piatte e assumono il termine di “embrici”). La posizione della chiesetta è poi una delle migliori perché, chi si ferma a guardare tale gioiello d’arte non può che restare quasi incantato dal panorama che si allarga allo sguardo, sconfinando sull’infinito orizzonte del mare Jonio che pare contenuto nelle colline degradanti della Vallata dello Stilaro.